24 aprile 2013

I videoclip musicali che non conoscevi che proprio "a volte è meglio non sapere".


Siete in un blog GGGIOVANE. Domanda GGGIOVANE: ce l'avete presente Mtv? 

No no, non il canale che manda in rotazione ragazzine incinta e serie su le ginnaste/ballerini/calciatori/quellochevvipare. Dico Mtv DI UNA VOLTA, quella che c'era solo lei, quella che ti mandava in onda roba fuori di testa come The Head, o Aeon Flux, Beavis & Butthead, Celebrity Deathmatch, ma anche videoclip musicali a raffica, soprattutto di notte quando partivano quelli meno conosciuti, quelli bruttissimi o quelli non adatti ad una fascia di minori (e alcuni rientravano in tutte e tre le categorie). Ci si passava le nottate con i videoclip teriBBili di Mtv... Poi sono arrivate le ragazzine incinta. Che ti fanno capire quanto è importante  usare il preservativo e non fare le zoccole  avere un palinsesto variegato.





E niente, dopo questo preambolo, che invece ti fa capire come (e quanto) cambino le cose nel giro di soli dieci anni, tocca allora armarsi di buona volontà e sostituirsi  a quello che si è perso. Cercherò di raccogliere solo e soltanto per voi bellaggente quelli che a mio modo di vedere sono i più assurdi/peggiori/schifosi/zozzi/aggettivobbruttoacaso videoclip che siano mai stati girati, un po' come facevano Bivis e Bàtted ai tempi d'oro.






David Hasselhoff - Hooked on a feeling



-Oh ragazzi sentite questa: c'ho sta nuova tecnologia sottomano che proprio  è una figata eh, tu metti un telo verde sullo sfondo, poi giri il video e alla fine col computer ci togli tutto il verde e ci metti quello che vuoi.

-Ganzo oh, usiamola subito e mettiamoci pure David Hasselhoff che canta mentre vola reggendosi al manubrio di un chopper!

E così nacque la tecnologia del "greenscreen".



No seriamente, non sarà un po' troppo il greenscreen usato in 'sto video? Capisco che in alcune parti sia un'esigenza nel raccontare la vicenda, come ad esempio la scena con Hasselhoff in una palude con degli angeli che volano su dei bassotti (non chiedete), capisco che c'è Davidonzo e allora vi si perdona tutto (?), ma cosa strachezzo sono quei cubi fatti d'immagini che lo stesso lancia, gira e ribalta? Vabbè, roba che ti scordi facilmente vedendo Hasselhoff che fa snowboard sulle vette innevate, o che balla assieme a qualche tribù africana. Di qualità anche il testo, soprattutto la parte che fa "OOGA OOGA CHAKA", che sottolinea la carica emotiva del pezzo.




Zlad! - Elektronik Supersonik


Che cosa bellissima la techno disco anni '80. Capelli pseudo mullet fuori di testa (letteralmente), synth e riverberi a caso dappertutto, baffi da Magnum P.I., impercettibile accento dell'Europa orientale, c'è tutto. C'è pure la keytar, per non farsi mancare proprio niente niente. Ma Zlad! in realtà è una creazione del signor Santo Cilauro, che a dispetto del nome italiota, è un pluripremiato autore/attore/produttore/cameraman/comico australiano. L'ho inserito comunque perchè su internet laggente non riesce a scindere la realtà dalla finzione e molti l'hanno preso per vero. Vabbè, in ogni caso, il video merita lo stesso.






Rosina De Vivo - Panna e fragole


Altro splendido utilizzo del greenscreen. Una canzone dalla fortissima carica erotica, che ti viene ricordata continuamente dalla cantante neomelodica un pochetto scollata e ammiccante. Un pochetto. Niente, praticamente il testo parla di lei che si approccia con intenti chiaramente sessuali ad un tizio e ne racconta le gesta scendendo in particolari da sbleurgh e svarionando su cose disparate (il caffè, il rossetto, il sudore, l'adrenalina, la panna, le fragole, sembra la lista della spesa) per poi cantare in dialetto napoletano nel climax senza motivo apparente. MEMORABILI (nel senso che quando l'ho viste ho riso per dieci minuti buoni) le scene di lei aqquattrozzampe sopra un divano ubicato in una pista per gli aerei. E mentre canta il divano DECOLLA. O anche la scena dove c'è lei che amoreggia con un tizio che è sdraiato su un divano IN MEZZO AD UN MERCATO ALL'APERTO. Da qui il cervello è decollato assieme al divano di prima e davvero non so più cosa dirvi se non "non chiedete".








DISCLAIMER (mi tocca fare il politically correct):

Degeneriamo improvvisamente.
I prossimi video potrebbero disturbare gli utenti, in quanto contengono scene di nudo/sesso/sangue/violenza/robbebbrutte. Però potrebbero farvi anche ridere molto. A voi la scelta se continuare o meno, a me per dire fa più paura  e schifo un video a caso di Ke$ha.






Dir en Grey - Obscure 


Giapponesaccissimi e affiliati al filone del Visual Key (che praticamente vuol dì che fai rock alternativo vestito tutto strano) questi Dir en Grey, nella loro discografia hanno diversi video abbastanza disturbanti dalla loro, questo però mi fa ridere particolarmente perchè ci sono a caso nani su piastre rotanti, gente che vomita, le gheiscie zozzissime che accerchiano un uomo con un gigantesco pene robotico mentre si slinguazzano, poi l'uomo ne penetra una e le fa vomitare tutto il sangue, che schizza ovunque, anche sull'uomo (è la fiera del "non chiedete"). E poi ci sono tante altre cose inspiegaBBili. Tutto buttato a caso con stacchi velocissimi che "guardaci guardaci, facciamo proprio come i Nine Inch Nails eh". Un bel "BOH" di videclip.







Cephalic Carnage - Ohrwurm



Di questo vi lascio il link soltanto, è il videoclip di una band Brutal Death Metal. Praticamente un porno soft per la prima metà, ad un certo punto diventa un'escalation di violenza inaudita che culmina con un finale a sorpresa, del quale ho riso per giorni. 
Io voglio conoscere il regista del videoclip PER DENUNCIARLO.















E per ora ho finito, come sempre vi ricordo l'esistenza di una pagina Facebook del blog, alla prossima.



"EH EH, MOCCHEFFIGATA BIVIS" [cit.]










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...